Nuova sezione Raspberry Pi, lavori in corso e previsioni per il futuro

Sto testando in questi giorni il Raspberry Pi, sono impegnato nella lettura di documentazione on-line e svolgo esperimenti, ho deciso quindi di raccogliere questa esperienza in una serie di lezioni ed articoli che spero possano essere di aiuto ai mie studenti attuali e ai molti diplomati e per tutti i “passanti” su questo sito che via mail mi hanno scritto per avere informazioni. Potete trovare la collezione delle risorse da me prodotte e quelle che ritengo essenziali che ho trovato on-line direttamente nella sezione Raspberry Pi di questo sito o dal menù: Area Studenti -> Raspberry Pi o ancora facendo click sul banner presente in colonna destra.


In questo ultimo periodo non ho risposto a tutte le richieste in quanto gran parte delle mail mi sono giunte durante il periodo di vacanza ed ero impossibilitato nel dare risposte esaurienti a tutti, quindi spero che le domande e i dubbi possano essere in parte risolti con queste lezioni. Al lettore esperto che si troverà a passare per il mio sito chiedo, se possibile, di lasciare suggerimenti, segnalazioni, correzioni in modo che possano essere di aiuto per i miei studenti.

Come sempre a causa dei miei impegni non potrò promettere una periodicità puntuale nell’uscita delle lezioni, come anche una risposta a tutti i commenti, cercherò come sempre di fare il possibile.

E per tutti quelli che mi hanno chiesto: “ed Arduino? Continuerai a scrivere lezioni ed articoli didattici?”

La mia risposta è: “sì! Assolutamente sì”

Il primo amore non si scorda mai 🙂 ma soprattutto perché fa parte del percorso didattico dei miei studenti e credo che sia una stupenda piattaforma di apprendimento, inoltre come ho spesso detto via mail a molti utenti, per me Raspberry Pi e Arduino hanno applicazioni didattiche diverse ed insieme si integrano in maniera ottimale nella formazione elettronico/informatico impartita in istituti professionale e ITIS (ad indirizzo elettrico/elettronico); inoltre il connubio delle due piattaforme risponde all’esigenza della scuola attuale: “poca spesa tanta resa” 🙂

Grazie ancora a tutti i lettori.

Articoli simili:

Questa voce è stata pubblicata in miniblog, Raspberry Pi e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.