Archivi categoria: apple

Kids Game Jam – World Challenge 2018

Si svolger dal 26 al 28 gennaio 2018 laKids Game Jam un momento di grande creativit e sfida centrata sulla realizzazione di videogiochi alla quale possono partecipare gruppi di bambini e ragazzi dai 7 ai 16 anni. Tutti i team potranno mettere in mostra le proprie abilit per creare un videogioco che rispetti il tema che gli organizzatori avranno scelto. L’evento si svolger in due fasi, la prima fase in contemporanea a livello mondiale tra tutte le scuole partecipanti mentre la seconda presso una sede scelta dagli organizzatori. Per maggiori informazioni per le modalit di iscrizione e regolamento vi rimando al sito di riferimento.

Buon Coding a Tutti 🙂

Identificare il valore delle resistenze usando la fotocamera dell’iPhone

Incomincia per me il periodo di transizione da miopia a presbiopia 🙂 e per questo con me porto sempre in tasca una piccola lente di ingrandimento che mi consente di leggere i codici dei componenti.

Ho qualche problemino anche con i colori quando vi scarsa illuminazione e per questo il riconoscimento delle bande colorate sulle resistenze alcune volte mi risulta un po’ difficoltoso.

Ho scoperto ad inizio anno scolastico che un paio di miei allievi sono daltonici, in un primo momento provavano un po’ di imbarazzo nel confidarmi questo problema, ma poi tutto andato bene… in elettronica con un multimetro risolviamo il problema del daltonismo, disturbo che colpisce l’8% della popolazione mondiale.

In questi giorni ho scoperto un’utile programma per aiutare i miei due studenti, per far si che potessero riconoscere i colori sulle resistenze, essendo loro dotati anche di iPhone, ho consigliato di utilizzare l’app Resistor Photo ID realizzata da Rich Olson.

L’applicazione consente di utilizzare la fotocamera dell’iPhone per identificare in automatico i colori presenti sulle resistenza.
Tutto ci che dovete fare installare l’app e procedere come segue:

1. usando l’app, scattate una fotografia di una resistenza a 4 bande, fate click sull’icona “macchina fotografica” in basso a destra;

2. allineare il contorno della resistenza con la sagoma che appare sul display del telefono

2. trascinate le bande numerate sulle fasce colorate della resistenza

3. Resistor Photo ID vi fornir valore e tolleranza della resistenza


Buon Lavoro

Imparare a programmare su iPhone con il corso gratuito di Elettronica In

Qualche mese fa un mio allievo di quinta, che ha da poco fatto switch su piattaforma MacOS acquistando uno splendido iMac 27′ super accessoriato, mi chiedeva indicazioni in merito alla realizzazione di applicazioni su dispositivi iOS!

Alleluia! grida il Prof. finalmente le curiosit che servono ad una giovane mente!

Realizzare un corso per iOS a scuola cosa ancora difficile vista la scarsit di risorse economiche, per come insegnante e utente Mac, guider l’allievo in questa nuova avventura.
Magari un giorno riuscir a realizzare un bel corso di Alternanza Scuola Lavoro per insegnare a programmare su iOS (sogni di un Prof.)… mi servirebbe solamente un laboratorio di Mac 🙂

Devo ringraziare Elettronica In mi sta dando diversi suggerimenti per implementare nuove idee per la didattica ed di aiuto e di sprono anche ad alcuni dei miei allievi e l’ultimo generoso regalo che ha voluto donare alla comunit ne una prova:

il corso di programmazione per iPhone da scaricare gratuitamente servir sicuramente.

LiPhone integra una vasta gamma di sensori che lo rendono unottima piattaforma embedded ideale per sviluppare svariate applicazioni anche a livello amatoriale: sono le tanto amate App, che sviluppatori professionisti e semplici appassionati realizzano per venderle o condividerle secondo la filosofia open-source.
Impariamo dunque ad utilizzare la piattaforma di sviluppo software iOS di Apple, uno dei pi innovativi ambienti di sviluppo software, che tramite lobjectiveC, permette il rapido sviluppo di applicazioni di diversi generi per i dispositivi mobile di classe iPhone, iPod Touch ed iPad.

E allora via! Scaricate il corso ed incominciate una nuova avventura!

P.S.per scaricare il corso bisogna registrarsi sul sito.

Sintetizzatore polifonico su iPad

Ad inizio anno scolastico… uno giorno… ultima ora, molto stanco, entrato in una classe non mia a far supplenza, il caos assoluto, nessuna voglia di urlare…

allora…

accendo l’iPad ed incominci ad usare Garageband, istantaneamente calma nell’ascoltare la musica di un non musicista, che non sa leggere musica e che utilizza strumenti di musica generativa

e poi…

il breve concerto continua con l’app SoundPrism.

Finita la performance si parla delle applicazioni dell’elettronica nella musica e racconto degli anni ruggenti in cui si usava il Moog.

Se mai ci sarà una prossima supplenza nella stessa classe userò Animoog che ho scoperto oggi e subito acquistato, il primo sintetizzatore polifonico del mondo professionale progettato per iPad, uno strumento incredibilmente creativo!

Guardate il video resterete senza parole.

… musica per tranquillizzare, musica per pensare, musica per incuriosire, musica per insegnare ad ascoltare…

Un simpatico regalo…

Oggi simpaticamente sono stato taggato da un mio studente su questa immagine in cui il il mio cognome ha subito una variazione ed associato alla “i” che precede i prodotti Apple, i-muffin (da i-maffucci) visto che non posso fare a meno di dispositivi “i-qualcosa” 🙂

Dolci e mele per sempre…
Un grazie al mio allievo Rosario L.