Uso dell’oscilloscopio: video-tutorial 1

Per tutte le classi.
Non mi stancherò mai di dirvi che l’uso dell’oscilloscopio è fondamentale per qualsiasi tecnico elettronico ed è essenziale conoscerne tutte le funzionalità.
Ad integrazione di quanto vi ho spiegato a lezione, vi allego alcune risorse web che potrebbero esservi di aiuto.

  • Manuale, in lingua italiana, edito dalla Tektronix dal titolo: “introduzione agli oscilloscopi” il documento è in pdf ed è di facile consultazione.
  • Raccolta di video tutorial che illustrano le funzionalità principali degli oscilloscopi:

Articoli simili:

Questa voce è stata pubblicata in elettronica, i miei allievi e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Uso dell’oscilloscopio: video-tutorial 1

  1. Maurizio scrive:

    Splendida iniziativa! Peccato che chi non sa l’inglese ALLA PERFEZIONE non ci capisca un tubo! Devi avere degli allievi molto, ma molto intelligenti… e, sinceramente, nella mia lunga carriera ne ho visti davvero POCHI! Ma una miserabile traduzione in linguaggio spregevolmente italico, è così difficile da organizzare? Per me insegnare significava FARSI CAPIRE dai discenti nella LORO LINGUA. Mi sembra troppo semplicistico prendere una lezione già bell’e pronta in inglese e piazzarla così com’è in un sito italiano…
    Grazie lo stesso…

    • admin scrive:

      Secondo me essere prevenuti nei confronti dei nostri allievi è una bruttissima cosa, io lavoro da anni con allievi “difficili” a cui è stato consigliato al termine della scuola media di iscriversi al professionale perché non particolarmente dotati, un consiglio di comodo dato probabilmente da un collega incapace di rilevare la particolare intelligenza del ragazzo.

      Ma quando dici:

      Devi avere degli allievi molto, ma molto intelligenti… e, sinceramente, nella mia lunga carriera ne ho visti davvero POCHI!

      Allora probabilmente il tuo campo di visione è limitato, come forse saprai l’intelligenza va coltivata e un allievo con l’aiuto dell’insegnante: “impara ad imparare”

      No assolutamente non considererò mai un mio allievo meno intelligente di un ragazzo ad esempio di un liceo, l’intelligenza del mio ragazzo è di diverso tipo e il mio compito e quella di coltivarla, con tutti i mezzi che ritengo opportuni, anche la lingua inglese, magari infilata con la lettura di un manuale tecnico o la visione di un video tutorial.

      E devo dirti che non mi interessa assolutamente nulla che l’allievo non sappia alla perfezione l’inglese, motivo in più per impararlo magari attuando un percorso tra insegnanti di materie tecniche e i colleghi che insegnano inglese.
      Tu probabilmente ne hai visti pochi di allievi bravi nella tua carriera, non so quanto lunga, ma ti assicuro che anche io ho i capelli bianchi e qualcuno bravo mi è capitato di incontrarlo a cui veniva proprio voglia di dare di più;
      e poi perché non dovrei offrire di più, fosse solo uno l’allievo della classe che assimila quella nozione.

      I miei ragazzi, di terza e quarta vanno in stage aziendale e quasi sempre i datori di lavoro mi chiedono se hanno competenze anche nella comprensione dell’inglese e quindi per il loro futuro io considero l’inglese FONDAMENTALE, mi dispiace molto che tu non riesca a percepirlo, mi dispiace ancor di più per i tuoi allievi.

      E poi quando dici:

      Mi sembra troppo semplicistico prendere una lezione già bell’e pronta in inglese e piazzarla così com’è in un sito italiano…

      chi ha detto che ciò che hai letto è una mia lezione?
      Da cosa lo hai desunto?

      Io ho l’abitudine di lanciare suggerimenti dopo una lezione in classe penserai mica che la lezione sull’uso dell’oscilloscopio venga fatta dando un link e qualche filmato?
      Ciò che scrivo su questo sito è ad uso e consumo mio e di chi ha la voglia di leggere, sperimentare e migliorarne il contenuto.

      Quando dici:

      Ma una miserabile traduzione in linguaggio spregevolmente italico, è così difficile da organizzare?

      Allora procedi pure, traducile e produci i tuoi filmati ponili sul tuo sito per i tuoi ragazzi, mi chiedo io con quale pretesa tu chiedi a me di farlo.

      Anche per me

      insegnare significava FARSI CAPIRE dai discenti nella LORO LINGUA,

      ma anche nella lingua inglese, ma anche “lingua della matematica”, la tua visione, perdonami, io la considero molto limitata e non da speranza lavorativa ai ragazzi.

      Tu consideri semplicistico consigliare qualche filmato in inglese?
      E perché?
      Il mio scopo e solo di suggerire qualcosa in più mica fare un trattato di elettronica?

      Per favore, cambia la tua visione sul sapere, fallo almeno per i tuoi studenti, se li osservi bene vedrai, ti stupiranno, la loro “non-intelligenza” in realta nella maggior parte dei casi è legata ad una difficoltà di comunicazione del docente, insegnare non è solo conoscere la propria materia.

      Caro collega,
      ti ho risposto per educazione anche se usi un sistema di mail temporanea, che considero non di buon gusto, quindi poiché io in genere mi presento con nome e cognome quando voglio parlare con qualcuno abbi la cortesia per la prossima volta, se mai ci sarà, il buon gusto di presentarti anche tu, questa è una regola di questo sito, che in un certo senso è casa mia…

      e se non ti sta bene…aria.

  2. ferdinando scrive:

    Scusatemi,vorrei imparare ad usare l’oscilloscopio e cercando per il web mi sono imbattuto in questo manuale “Manuale, in lingua italiana, edito dalla Tektronix dal titolo: “introduzione agli oscilloscopi” il documento è in pdf ed è di facile consultazione.” a voi si apre?. Ringrazio chi gentilmente mi potrebbe indirizzare qualche link (possibilmente in italiano) riguardante il modello della Tektronix 453

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.