Arduino – Esercizio: Realizzare un timer per il lavaggio delle mani

Di seguito mostro parte della soluzione agli esercizi assegnati ai miei studenti negli scorsi giorni in riferimento alla progettazione di un semplice dispositivo di automazione da collocare in bagno in prossimità del lavandino, in grado di rilevare ad una distanza minima fissata la presenza delle mani e l’avvio di un timer che mostra il trascorrere del tempo. L’indicazione del tempo che trascorre viene realizzata con un servomotore a cui dovrà poi essere fissata una lancetta e che mostra il trascorrere del tempo su una scala graduata. Il tempo di lavaggio viene fissato a 30 secondi. Sulla serial monitor dovrà essere indicato lo stato di avvio del sistema ed il tempo.

Soluzione

Esercizio 1

Modificare lo sketch precedente aggiungendo due LED, verde e rosso. Lo stato di riposo, timer non funzionante, deve essere indicato dal LED verde acceso e Led rosso spento, mentre lo stato di funzionamento del timer deve essere evidenziato dal LED verde spento e LED rosso acceso.

Esercizio 2

Modificare lo sketch precedente aggiungendo due LED, verde e rosso e un buzzer. Lo stato di riposo, timer non funzionante, deve essere indicato dal LED verde acceso e Led rosso spento, all’avvio del timer il buzzer deve emettere una nota ad una frequenza fissata per un tempo di  1 secondo. Lo stato di funzionamento del timer deve essere evidenziato dal LED verde spento e LED rosso acceso, allo scadere del tempo di lavaggio deve essere emessa una nota di durata 1 secondo ad una frequenza diversa dalla nota di avvio.

Esercizio 3

Realizzare l’esercizio 2 con le medesime caratteristiche e componenti, però sostituendo il servomotore usato come indicatore, con un display LCD 16×2 che indichi il trascorrere del tempo.

Buon lavoro 🙂

Pubblicato in arduino, i miei allievi | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Contenitore per mini breadboard per guida DIN

In questo periodo il mio mini FabLab casalingo è diventato uno studio per il montaggio video su cui trovano posto computer, portatili, webcam e schede elettroniche. Per mantenere ordine sulla scrivania necessariamente ho bisogno che anche gli apparati elettronici che utilizzo occupino il minor spazio possibile. Nel fare le videolezioni sull’uso del PLC Siemens Logo8 ho realizzato un piccolo sinottico costituito da 6 LED affiancati al PLC che utilizzerò per visualizzare lo stato delle uscite. Per prototipare velocemente i miei circuiti ed essere subito operativo ho usato una mini breadboard. Per fissarla alla guida DIN ho sfruttato la clip DIN che ho già usato in altri progetti e a questa ho fissato con viti il contenitore per la mini breadboard.

Condivido questo progetto, spero possa essere utile anche ad altri.

Per il download dei file per la stampa 3D seguire il link su Thingiverse.

Pubblicato in elettronica | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

I miei corsi per Tecnica della Scuola: REALIZZARE E GESTIRE LA DIDATTICA ON LINE – Strumenti e strategie per la collaborazione

Nelle score settimane tantissimi utenti hanno a chiesto a me direttamente e alla redazione di Tecnica della Scuola un corso che approfondisse tutte le tematiche trattate durante i Webinar gratuiti dedicati alla didattica a distanza e che aggiungesse a quanto detto ulteriori argomenti. Partendo dalle numerosissime domande che mi sono state poste ho impostato il prossimo corso:

REALIZZARE E GESTIRE LA DIDATTICA ON LINE
Strumenti e strategie per la collaborazione

che si svolgerà nei seguenti giorni:

  • Mercoledì 15 aprile 2020 – Ore 17.00/19.00
  • Venerdì 17 aprile 2020 – Ore 17.00/19.00
  • Lunedì 20 aprile 2020 – Ore 17.00/19.00
  • Mercoledì 22 aprile 2020 – Ore 17.00/19.00

Obiettivi

Il corso si propone l’obiettivo di mostrare l’utilizzo di applicativi per la creazione di contenuti didattici e per la gestione di ambienti di apprendimento integrati on line che consentono di realizzare dinamiche di lavoro collaborative, altamente inclusive permettendo il monitoraggio e la valutazione a distanza sulla classe o sul singolo allievo.
Il corso fornirà le nozioni tecniche e le competenze per un’operatività di base nell’uso di software per la creazione di risorse: audio, video, pubblicazione su web, per la ricerca delle fonti online, per la gestione della classe e la realizzazione di videolezioni.
Verranno simulate situazioni didattiche reali gestite con le tecnologie esposte, mostrando tutto il processo di lavoro: ricerca e collezione delle fonti, produzione del contenuto didattico, realizzazione della lezione in modalità sincrona o asincrona.

Punti tematici

Verranno presi in considerazione software in cloud e desktop utilizzati in modalità gratuita (anche open source) che copriranno i seguenti aspetti:

  • Produrre e modificare l’audio e il video
  • Gestire videolezioni sincrone e asincrone
  • Realizzazione di videolezioni
  • Gestire ambienti integrati di apprendimento
  • Valutare online: compito, test, sondaggi, webquest
  • Gamification per apprendere e valutare
  • Realizzazione di infografiche
  • Realizzazione di pagine web per condividere i contenuti didattici
  • Lavagne digitali
  • Annotare documenti (pdf, immagini, ecc…)
  • Gestire il proprio tempo lavoro online
  • Organizzare il lavoro didattico online
  • Ottimizzare la ricerca di risorse didattiche on-line
  • Catalogare le proprie fonti online
  • Realizzare presentazioni (slide) dinamiche.

Per maggiori informazioni su contenuti e modalità di iscrizione seguire il link.

Nel caso di informazioni specifiche sugli argomenti che verranno trattati o richieste specifiche non esitate a contattarmi.

Grazie.

Pubblicato in corsi | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

FAQ Didattica a Distanza – Webinar gratuito


A conclusione del primo ciclo di Webinar gratuiti sulle tecnologie per fare didattica a distanza, ultimo incontro gratuito online venerdì 3 aprile dalla ore 15.30 alle 16.30. La lezione potrà essere rivista sulla pagina Facebook: La Tecnica della Scuola Formazione e da lunedì 6 aprile sulla pagina Didattica a Distanza.
Risponderò alle tantissime domande ricevute durante e dopo le quattro lezioni svolte e agli eventuali dubbi dei partecipanti al webinar.

Pubblicato in corsi | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Errori comuni nell’uso di Arduino – inizializzazione di più variabili

La tentazione di risparmiare linee di codice è sempre in agguato e tentare di inizializzare più variabili su una sola riga è forte, però alcune volte ciò che intendiamo fare non corrisponde a ciò che correttamente intende il compilatore.

Con la scrittura:

int x, y, z = 67;

non viene assegnato il valore 67 ad ogni singola variabile, ma solamente la variabile z viene inizializzata a 67.

L’errore quindi non risiede nella scrittura, il compilatore non restituirà errore, ma nel modo in cui il programmatore intende l’assegnamento credendo che tutte le variabili vengano inizializzate a 67.

La scrittura

int x = 67, y = 67, z = 67;

permette l’assegnamento del valore 67 ad ogni singola variabile. Si ricordi di separare ogni assegnamento da una virgola, ciò accade solo e soltanto se si indicano tipo e assegnamento su stessa linea.

Per l’assegnamento di valori diversi scriveremo:

int x = 99, y = 3, z = 67;

Io in genere preferisco una scrittura di questo tipo:

int x = 99;
int y = 3;
int z = 67;

che permette di visualizzare meglio le variabili utilizzate, non favorisce fraintendimenti nell’assegnamento e permette inoltre di scrivere chiaramente un commento a lato di ogni assegnamento.

Esercizio (semplice semplice 🙂 ) per i miei studenti:

Realizzare uno sketch che dimostra quanto esposto in questo post.

Buon Coding 🙂

Pubblicato in arduino, i miei allievi | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Smanettamento ramdomico, parte 1

4 chiacchiere tra amici per parlare della tecnologia che ci piace usare e di ciò che stiamo sperimentando per lavoro e per divertimento in questi giorni.

Un mini Talk Show disordinato, senza scaletta, un concentrato di improvvisazione. Nessuna pretesa di risposta a quesiti tecnici, ma solamente un confronto sereno prima di andare a cena.

Se vi fa piacere vi aspettiamo lunedì 23.03.2020 alle ore 18,30 in Live Streaming su YouTube.

Fiorella, Ludovico e Michele.

Pubblicato in news | Contrassegnato , | Lascia un commento

Errori comuni nell’uso di Arduino – dimenticare il punto e virgola dopo il return

Errore:

if (contatore < 60)
    return    // manca il punto e virgola
contatore = contatore + 1;

Il codice sopra viene compilato come se fosse:

if (contatore < 60)
return contatore = contatore + 1;

Si ricorda che dopo un return incondizionato il codice che segue non verrà mai eseguito.

Ad esempio:

contatore = contatore + 1;
return contatore;
contatore = 10; // questa linea di codice non verrà mai eseguita

Esercizio (semplice semplice 🙂 ) per i miei studenti di terza:

Realizzare due sketch che accettano un input numerico intero da tastiera (sulla Serial Monitor) che dimostrano le due situazioni esposte nella spiegazione precedente.

Pubblicato in arduino, i miei allievi | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Strumenti per la didattica online: Google Classroom

Prosegue la serie di Webinar gratuiti dedicati all’uso di strumenti per fare didattica a distanza.

Mercoledì 25 marzo 2020 dalle ore 17.00 alle 18.00 parlerò di Google Classroom.

Google Classroom è l’applicativo online di Google che permette, con estrema semplicità, la realizzazione di una didattica in e-learning, con esso è possibile creare e gestire in modo semplice comunità di apprendimento e sviluppare contesti didattici simili a quelli in presenza.
Le sue caratteristiche di fruizione su qualsiasi dispositivo (computer, smartphone, tablet) e sistema operativo, lo rendono uno degli strumenti più interessanti, semplici ed immediatamente utilizzabile dal docente e dallo studente, soprattutto in questo momento di emergenza in cui tutte le attività vengono svolte online.
Nel Webinar verrà mostrato come gestire ogni attività didattica: conversazioni, compiti, esercizi, calendario e registro di classe in una modalità operativa assolutamente protetta e chiusa alla sola classe, inoltre, poiché Classroom è fortemente integrato con molti applicativi della GSuite (Google documenti, Google Forms, ecc…), si mostreranno esempio di interazione ed utilizzo tra le diverse applicazioni.

Iscrizioni limitate, per maggiori informazioni vi rimando al link sul sito di Tecnica della Scuola.

Pubblicato in corsi | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Installare node.js e Node-RED su MacOSX

In questi giorni mi sto occupando di Node-RED per programmare il Siemens IOT 2040 che posseggo e su cui sto sviluppando una serie di automazioni, nel contempo ho installato Node-RED su MacOSX, Windows e Raspberry Pi in modo da predisporre delle brevi guide per i miei studenti. Condivido con voi questo tutorial passo passo per l’installazione su MacOSX, seguiranno tutorial di installazione per gli altri sistemi operativi.

Siti di riferimento per l’installazione:

Esistono diverse modalità di installazione quella seguita da me fa uso di NPM.

Per utilizzare Node-RED è indispensabile installare node.js, consiglio di utilizzare la versione LTS (long-term maintenance) di node.js. Collegatevi al sito https://nodejs.org/en/ e prelevate la versione LTS:

Se farete doppio click sul file .pkg vi comparirà il messaggio di sicurezza:

“Click + Control” sul file e selezionate Open:

Comparirà nuovamente la finestra di Alert precedente, ma questa volta sarà presente il pulsante Open su cui dovrete fare click:

Continua a leggere

Pubblicato in automazione | Contrassegnato , , , | Lascia un commento