Papà mi costruisci una lampada ecosostenibile?

Quando fare il Maker ti mette nei guai…

Figlia: Papà quando hai un secondo di tempo mi costruisci una lampada per la scrivania?
Però la devi fare:

  • bella
  • con oggetti di recupero, che sia ecosostenibile e quindi meglio se utilizzi materiali riciclati
  • deve essere a risparmio energetico

Io: senti signorina altre richieste?

Figlia: No no va bene così… anzi dimenticavo se la fai di legno e di colore blu così si abbina al colore della mia scrivania… grazie sei il papà più bravo dell’universo conosciuto 😊

Dopo una frase del genere come dire di no 😊

Lista materiali:

  • Avanzi stecche di legno 18×18 mm
  • Viti e dadi recuperati da un tenditore per cavi utilizzato in passato per i cavi stendibiancheria
  • Stampa 3d di un triangolo da usare come base per lampada
  • Cavo elettrico recuperato dalla precedente lampada rotta
  • Spezzone di striscia led
  • Alimentatore 12Vcc utilizzato in passato per alimentare un vecchio hard disk esterno
  • Avanzo di canalina elettrica da usare come paraluce in cui inserire la striscia led

Design essenziale, da rifinire, ma per essere stata prodotta in 1 ora di tempo credo possa andare bene.

Misure della lampada iniziando dalla base di appoggio:

  • 40 cm
  • 15 cm
  • 20 cm

Nel caso desiderate replicare il progetto le stecche di legno potete acquistarle in qualsiasi bricocenter, sono vendute a pezzi di 1m costano pochissimo.

Condivido inoltre il file per la stampa 3D della base della lampada.

Buon making a tutti 🙂

Articoli simili:

Pubblicato in news, tutorial | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Programmare una scheda Arduino con l’Arduino Web Editor

Dedico questo articolo ai miei nuovi studenti di 3B Automazione (ITIS G.B. Pininfarina di Moncalieri) con cui ho incominciato a spiegare l’utilizzo di Arduino. Le prime lezioni come sempre sono dedicate all’analisi della scheda elettronica, dei componenti presenti su di essa, al funzione del microcontrollore e primi esercizi di programmazione, cercando di trovare soluzioni divertenti, pensate per le loro competenze di elettrotecnica ed elettronica, quindi semplice accensione di LED per la creazione di modellini di impianti semaforici stampati in 3D in modo da prendere pratico con l’uso dei pin I/O digitali di Arduino.

Parallelamente sto mostrando i diversi ambienti di programmazione e simulazione della scheda. Nelle prime lezioni usiamo l’IDE Arduino standard caricato sui vari PC, ma utilizzeremo anche la versione più pratica e sempre aggiornata dell’Arduino Web Editor versione on-line dell’IDE Arduino.
Ma perché pensare di adottare questa soluzione a scuola?
Banalmente per avere sempre con se, in qualsiasi momento, su qualsiasi computer gli sketch sviluppati.

Il tutorial che segue mostra una procedura guidata relativamente semplice, ma come sempre preferisco non dare mai nulla per scontato, soprattutto con i giovanissimi studenti che incominciano il percorso di Automazione, quindi condurre per mano nel primo mese di scuola in modo che siano poi autonomi e liberi di sperimentare anche a casa.

E’ possibile accedere  all’Arduino Web Editor dalla home page del sito www.arduino.cc: “software > online tools” giungerete alla home page di Arduino Create

oppure direttamente seguendo il link: create.arduino.cc

Su questa pagina selezionate: Arduino Web Editor

Sarete reindirizzati in una pagina di login in cui dovrete inserire nome utente e password, se non avete mai effettuato la registrazione sul sito Arduino procedete come indicato nell’immagine che segue, facendo click su: “CREATE A NEW ACCOUNT”

Continua a leggere

Articoli simili:

Pubblicato in arduino, i miei allievi | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Scienza Quotidiana by Farmaceutica Younger

Sono felice di annunciare l’iniziativa dell’amica Silvia Vernotico del blog Farmaceutica Younger che ieri ha incominciato una nuova avventura tecnologica con la sua Skill Alexa, Scienza Quotidiana.
Dalla sua voce ogni giorno potrete ascoltare le scoperte e le curiosità dei più importanti scienziati a livello mondiale che hanno dato un forte contributo al progresso dell’umanità.
Silvia sicuramente è fonte autorevole, per passione e per mestiere si occupa da sempre di scienza, inoltre la conosco personalmente ed ho visto lo sforzo e la dedizione con cui sta sviluppando questo progetto. Su Alexa mancava una Skill di questa rilevanza didattica/scientifica pertanto vi invito a scaricare ed usarla gratuitamente.

Presentazione:

Dal blog Farmaceutica Younger, una skill che ogni giorno seleziona per voi uno scienziato tra i più frizzanti del panorama mondiale e ve lo racconta attraverso la sua vita e le sue scoperte.

I racconti sono selezionati e letti per voi da Silvia Vernotico, ideatrice e curatrice del blog Farmaceutica Younger: la piattaforma “Young” tutta italiana rivolta a giovani laureati in discipline scientifiche o appassionati dell’universo farmaceutico, dove conoscere le regole e i meccanismi del mondo Farmaceutico.

Questa skill nasce con l’idea di estendere la rubrica “Farma Quotes”, che racconta gli scienziati per mezzo delle loro citazioni più famosi! Se vuoi più informazioni, cercaci “Farmaceutica Younger” su google o sui vari social!

Articoli simili:

Pubblicato in news | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Micro storie di attività di making scolastico

Il setting sul banco di lavoro è importante.

Spieghi come usare un qualsiasi componente elettronico, ma se questo è collocato al di fuori della breadboard comincia il disordine, quindi “pensa che ti ripensa” e nasce l’idea di qualcosa di molto più pratico, trasportabile adattabile ad ogni tipo di sperimentazione, ma che non posso realizzare in poco tempo… più avanti (un paio di settimane) ne condividerò il progetto che ho in testa.

Ho bisogno che venga risolto un piccolissimo problema per giovedì prossimo: evitare che i servomotori si rompano o si perdano durante le sperimentazioni in laboratorio.

Passo 1
5 minuti per trovare un supporto per micro servomotori su Thingiverse, metti in stampa durante il primo intervallo e disegni con illustrator delle basette su cui collocare il servo, (un rettangolo e 4 cerchi ed una L 🙂 )

Passo 2
Durante il secondo intervallo corri al Lab Territoriale per tagliare a laser il compensato su cui fissare i servomotori

Passo 3
Domani durante l’ultima ora della mattinata, quando il calo glicemico degli allievi è tale per cui risulta difficile ragionare, chiedi di assemblare il tutto.

Piccole cose che rendono la vita didattica un pochino più ordinata.

Grazie Pinin 🙂

Poiché mi è stato chiesto via mail, condivido link dei file.

Articoli simili:

  • Non sono presenti articoli simili.
Pubblicato in arduino, i miei allievi | Contrassegnato , | Lascia un commento

Evitare il loop di messaggi inviati sulla Serial Monitor

Con questo post rispondo ad alcuni miei studenti su quesiti posti sull’uso di Arduino durante il ripasso condotto in questi giorni sulla modalità di stampa di messaggi sulla Serial Monitor.

L’esercizio assegnato consisteva nella tipica accensione e spegnimento di un LED mediante un pulsante con antirimbalzo software, nella seconda parte bisognava aggiungere un secondo pulsante che permetteva di accendere e spegnere un secondo LED e nella terza fase segnalare l’accensione e lo spegnimento sulla Serial Monitor mediante i messaggi:

“LED Rosso ON”
“LED Rosso OFF”
“LED Verde ON”
“LED Verde OFF”

Qundi per ciascun LED, alla prima pressione del pulsante accensione del LED e segnalazione ON sulla Serial, alla seconda pressione del pulsante segnalazione OFF sulla Serial e spegnimento del LED, ovviamente senza alcun limite sul numero di pressioni sui pulsanti.

Gli studenti sono riusciti a realizzare lo sketch ma con il solito problema di ripetizione in loop del testo di segnalazione sulla Serial.

Il problema può essere superato utilizzando un codice simile al seguente:

Nel primo ciclo di loop la condizione dell’if risulterà vera e ciò permetterà l’esecuzione della stampa del testo,  successivamente impostata la variabile “stampaMessaggio” ad 1 non sarà più possibile stampare il testo al ciclo di loop successivo in quanto “!stampaMessaggio” risulterà uguale a 0.

Di seguito le due soluzioni, la prima con testo in loop sulla Serial, mentre la seconda con testo NON in loop.

Al fondo del post un esercizio aggiuntivo per i miei studenti.

All’interno del codice la spiegazione del funzionamento.

Soluzione con testo di output in loop

Soluzione con testo di output NON in loop

Esercizio: implementare il controllo della marci e dell’arresto di un motore

Realizzare un circuito in cui con tre pulsanti vengono identificate le tre situazioni:

  1. Marcia
  2. Arresto
  3. Anomalia

Associare ad ogni situazione il colore del LED:

  1. Rosso: marcia
  2. Verde: arresto
  3. Giallo: anomalia

Alla pressione del corrispondente pulsante mostrare sulla Serial Monitor :

  1. Motore in marcia
  2. Motore fermo
  3. Anomalia motore

Buon lavoro 🙂

Articoli simili:

Pubblicato in arduino, corsi, i miei allievi | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Corso propedeutico ad affrontare la certificazione CLAD

Ricevo e volentieri pubblico la segnalazione dell’amico e collega Fabio Carruccio in riferimento al corso che si terrà presso l’istituto in cui presta servizio. Gli argomenti trattati sono, dal mio punto di vista estremamente importanti soprattutto in percorsi di elettronica, automazione industriale e meccatronica.
Il mio personale grazie a Fabio per l’impegno e la passione che da sempre dedica alla didattica e alla progettazione di corsi tecnici altamente professionalizzanti per studenti e insegnanti.

Presentazione del corso

www.iis-pascal.gov.it
IIS “PASCAL MAZZOLARI”
in collaborazione con
IRS – INGEGNERIA RICERCA e SISTEMI

L’Istituto “Pascal Mazzolari” sensibile all’evoluzione della didattica, organizza un corso con l’obiettivo di fornire ai docenti un approfondimento relativo all’utilizzo dell’ambiente National Instruments LabVIEW per l’acquisizione, l’elaborazione e la gestione dei dati nelle applicazioni ingegneristiche.

Corso propedeutico ad affrontare la certificazione CLAD

PROGRAMMA

Lezione 1
Mart. 08/10/2019

NI Lab VIEW foundamental

  • Comprendere front panel, diagramma a blocchi, connector panes
  • Creare user interfaces con diagrammi, grafici e bottoni
  • Uso tipi di dati e di strutture di programmazione

Lezione 2
Mart. 15/10/2019

State machine design pattern in LabVIEW

  • Uso delle tecniche di editing e di debugging
  • Creazione di VI e di subVI
  • Display e log data
  • Uso di macchine a stati finiti nelle diverse applicazioni

Lezione 3
Mart. 22/10/2019

Applicazioni per l’acquisizione automatica di dati

  • DAQ Assistant – myDAQ

Lezione 4
Mart. 05/11/2019

Applicazioni per l’acquisizione automatica di dati

  • NI DAXmx palette – myDAQ

Lezione 5
Mart. 12/11/2019

Creazione di applicazioni che utilizzano myRIO
Express VI

Lezione 6
Mart. 19/11/2019

Creazione di applicazioni che utilizzano myRIO
Low level functions

Lezione 7
Mart. 26/11/2019

Creazione di una Vision application in LabVIEW
NI Vision Assistant

Lezione 9
Mart. 03/12/2019

Creazione di una Vision application in LabVIEW
NI IMAQdx palette


Destinatari: Docenti
Durata: 24 ore
Tempi: orario pomeridiano dalle 14,30 -17,30
Relatori: Docenti IRS

Per iscrizioni compilare il link:
https://forms.gle/Auvq5iGcUAHLeGih9

Sede del corso:
IIS “Pascal Mazzolari” – via Solferino, 92 – 25025 Manerbio (BS)
Per info: Fabio Caruccio – ufficio-tecnico@iis-pascal.edu.it – 3381109073

Locandina del corso di formazione.

Articoli simili:

Pubblicato in corsi | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

I miei corsi per La Tecnica della Scuola – Creare e gestire siti e blog per contenuti didattici

Ripartono i miei corsi per Tecnica della Scuola, con una nuova attività formativa indirizzato alla realizzazione di siti web e blog per documentare le attività didattiche e per realizzare attività di sperimentazione di redazione condivisa con gli studenti.

L’idea del corso nasce dalle molte richieste pervenute dai colleghi che hanno partecipato ai miei precedenti corsi, molti mi hanno chiesto di costruire un corso che parlasse di questi argomenti.

Poiché le richieste giungono da insegnanti anche di materie non tecniche, ho pensato ad un percorso in cui non fossero necessarie conoscenze di programmazione o sistemistiche. L’intera attività di formazione si svilupperà utilizzando applicativi web in cui la creazione e la gestione dei contenuti avviene mediante l’utilizzo del “drag and drop”, ovvero il clicca, trascina e rilascia, quindi fornirò le competenze necessarie per la gestione dei contenuti didattici on-line mediante siti dinamici e blog i cui contenuti possano essere gestiti mediante l’uso esclusivo di un browser internet.

Sempre di più il docente è chiamato ad attuare metodologie didattiche attive ed inclusive in grado di costruire percorsi personalizzati, queste necessità possono essere supportate da diverse tecnologie che permettono di condividere agevolmente i contenuti didattici mediante siti web e blog.

La produzione di contenuti didattici per il web può, dove necessario, favorire e rafforzare l’efficacia dell’apprendimento in presenza, lo studio a casa e il recupero in itinere degli studenti. Il blog diventa il luogo in cui il docente inserisce i contenuti da lui mediati da offrire ai propri allievi, un luogo che può essere arricchito con contenuti multimediali per rafforzare l’efficacia dell’apprendimento, ma in un sito è possibile inserire sistemi di e-learning che offrono allo studente strumenti per verificare in autonomia le competenza raggiunte e quindi autovalutazione durante il processo di apprendimento.

Per il docente il blog diventa un luogo per mantenere un diario di tutte le attività svolte con i propri allievi ed uno strumento per ampliare e migliorare il proprio piano didattico.

La creazione invece di un blog di classe, in cui gli allievi sono chiamati alla produzione dei contenuti, consente di potenziare l’interazione e il lavoro tra i gruppi di studenti, ogni allievo può diventare un produttore attivo di conoscenza condivisa e trattandosi di ambienti aperti al confronto con altri coetanei è possibile sviluppare senso di responsabilità, migliorare le capacità comunicative, critiche e di scrittura creativa.

Durante il corso verranno fornite le competenze necessarie per inserire all’interno di un sito tutti gli elementi dinamici che concorrono ad una gestione on-line della classe, dalla gestione alla valutazione. Per ogni piattaforma verranno prese in analisi le azioni tipiche di gestione: scrittura di post in cui sono presenti contenuti testuali, immagini e video, creazione di biblioteche, creazione sondaggi, creazione di test, assegnazione compiti, gestione di calendari attività.

Verranno fornite indicazioni relative alla creazione blog di classe e alle modalità di scrittura collaborativa tra allievi.

Saranno fornite inoltre indicazioni in merito alla reperibilità gratuita e a pagamento di spazio su cui allocare pagine web e la procedura necessarie per la registrazione di un dominio internet.

Programma e punti tematici

WordPress

  • Introduzione al CMS WordPress
  • Differenza tra WordPress.com e WordPress.org
  • La bacheca o dashboard di WordPress
  • La barra degli strumenti di WordPress
  • Impostazioni generali di WordPress
  • I temi grafici di WordPress
  • Estendere le funzionalità con i plugin
  • Installare e configurare un tema di WordPress
  • Come usare Gutenberg e l’editor standard
  • Aggiungere utenti
  • Creare la pagina Home e la pagina Blog su WordPress
  • Creare un menù
  • Creare pagine
  • Creare link interni ed esterni al sito
  • Creare categorie e tag
  • Inserimento di Widget nella Sidebar e nel Footer di un sito
  • Creare e gestire articoli

Google Site

Come utilizzare Google Sites

  • Creare, rinominare o copiare un sito
  • Modificare l’aspetto del sito
  • Eliminare o ripristinare un sito
  • Confronto tra la versione classica e la nuova versione di Sites
  • Requisiti di Google Sites

Creare

  • Creare, rinominare o copiare un sito
  • Aggiungere, eliminare e organizzare pagine
  • Requisiti di Google Sites

Modificare, condividere e pubblicare

  • Aggiungere o modificare testo e immagini
  • Aggiungere file Google, video e altri contenuti
  • Modificare l’aspetto del sito
  • Eliminare o ripristinare un sito
  • Pubblicare e condividere il proprio sito
  • Invitare altre persone a modificare il sito
  • Aggiungere gadget, script e altro ai siti della versione classica di Sites
  • Utilizzare un URL personalizzato per il tuo sito

Analisi, accessibilità e risoluzione dei problemi

  • Utilizzare Analytics con il sito
  • Rendere un sito più accessibile
  • Utilizzare Google Sites con uno screen reader
  • Scorciatoie da tastiera per Google Sites
  • Risoluzione dei problemi con Google Sites

Nuova versione e versione classica di Sites a confronto

  • Convertire un sito nella nuova versione di Sites
  • Confronto tra la versione classica e la nuova versione di Sites
  • Effetti della conversione di un sito

Inclusione di elementi

  • Integrazione della pagine web con elementi creati con altri prodotti Google
  • Integrazione con Google Classroom

Wix

  • Creare e gestire un blog con WIX
  • Utilizzo dell’editor grafico
  • Creazione di un account gratuito
  • Scelta di un template grafico per il sito
  • Inserimento di video testi ed immagini
  • Inserimento di articoli
  • Gestione ed inserimento nel sito di gallerie multimediali
  • Gestione di accesso all’editing delle pagine

Blogger

  • creazione del blog e scelta del nome
  • modifica delle impostazioni predefinite
  • modifica degli aspetti grafici del sito (il tema)
  • la modifica della struttura: il layout
  • registrazioni del dominio di 2° livello
  • impostazione del dominio con reindirizzamento corretto
  • come fare il backup:
    • del blog
    • dei contenuti
  • creazione del post con elementi testuali, immagini e video
  • creazione di pagine
  • creazione di menù
  • inserimento di collegamenti ai social
  • modifica del profilo amministratore visualizzato
  • modifiche al codice HTML per la personalizzazione del blog

Edublog

  • Iscriversi ad Edublog e registrare il blog didattico
  • Accedere al blog
  • Usare la dashboard
  • Pubblicare il primo post
  • Modificare post pubblicati
  • Post vs. pagine
  • Pubblica una nuova pagina
  • Modificare una Pagina
  • Informazioni sulla pagina
  • Cambiare il titolo del blog
  • Cambiare tema grafico al blog
  • Gestire elementi multimediali nel blog: immagini, video, codice incorporato
  • Gestire post e pagine di classe

Date del corso

Saranno svolti 4 incontri di 2 ore ciascuno per un totale di 8 ore di formazione

  • Giovedì 24 ottobre 2019 – dalle ore 17.00 alle 19.00
  • Venerdì 25 ottobre 2019 – dalle ore 17.00 alle 19.00
  • Lunedì 28 ottobre 2019 – dalle ore 17.00 alle 19.00
  • Mercoledì 30 ottobre 2019 – dalle ore 17.00 alle 19.00

Per maggiori informazioni sulle modalità di iscrizione vi rimando alla pagina sul sito di Tecnica della Scuola.

Articoli simili:

Pubblicato in corsi | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento