Info

In questa sito trovi i lavori legati alla mia attività professionale come docente e come libero professionista.

Svolgo attività di consulenza come ArtDirector nel settore internet e multimedia.

Se desideri contattarmi: michele@maffucci.it

Attualmente svolgo attività di consulenza per conto del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca ed insegno presso l’IIS Galilei Ferrari di Torino.

  • Se vuoi avere informazioni sui lavori che ho svolto in questo ultimo periodo consulta la sezione: portfolio
  • Visualizza il mio profilo sul LinkedIn
  • Se vuoi conoscere alcuni dei lavori che ho svolto negli anni passati per conto dell’USR Piemonte segui i link.

Ringraziamenti

A Benedetta Monchieri
la mia unica e vera Professoressa di Matematica

Michele ricordati che la comprensione degli errori che fai in matematica è la cosa più importante per me, dall’analisi degli errori imparerai a ragionare, non pensare solamente al risultato numerico.

8 risposte a Info

  1. Vittorio Zuccalà scrive:

    Gentile Michele,
    stavo cercando informazioni sull’elettronica in generale e mi sono imbattuto sul suo sito nella pagina “elettrotecnica”.
    Incuriosito ho iniziato a spulciare le varie pagine e nella homepage vedo il post “Scienze in piazza a Bussoleno”.
    Osservando la scritta “Bussoleno” quasi ho un sobbalzo. Si è talmente abituati a leggere informazioni in inglese o provenienti da ambienti milanesi che leggere il nome di una piccola città vicino alla amata Torino mi coglie alla sprovvista.
    Dal volantino si legge 7-14 marzo. Ciò vuol dire che sabato prossimo ci sarà qualche rassegna in piazza a Bussoleno?
    Grazie per la risposta e continui così con il suo sito.
    Molto interessante anche la pagina “i miei allievi” che contiene i link a allaboutcircuits molto interessante…

  2. admin scrive:

    Salve, grazie per i complimenti 🙂
    Per quanto riguarda “Scienze in piazza a Bussoleno”, può trovare informazioni su vocescuola.it o direttamente sul sito dell’IIS Enzo Ferrari.

    Un caro saluto.

  3. Antonio Gison scrive:

    Sono obbligato a studiare linguaggi di programmazione obsoleti perché i miei professori soltanto quelli conoscono! Arduino e Intel Galileo li studio da autodidatta invece che studiare C++(dal 3° anno, adesso sono al 4°, niente di nuovo sempre le solite cose) l’assembly(cose inutili tipo: la somma, niente di particolare, meglio arduino..)
    Magari avessi un professore come lei!!!
    ps: immagino che tutti i suoi studenti siano fieri di lei 😛

    • admin scrive:

      Ciao Antonio.
      Ti ringrazio per i complimenti.

      Mantieni sempre con te la voglia di scoprire e sperimentare è la cosa più importante, non perdere la passione solo perché altre persone non sono, per diverse cause, in grado di alimentare questa passione. Non ti aspettare che l’adulto, che sia insegnante o guru di qualsiasi materia, sia anche un modello di saggezza e conoscenza, è difficile trovare persone di questo calibro. Quindi utilizza le competenza degli altri, anche se non immediatamente spendibili, per costruire la tua competenza. Cerca di far in modo (sempre) che l’argomento “antipatico” possa diventare utile per la tua crescita personale. Non sempre è possibile rispondere alla domanda ma a cosa mi servirà questo argomento in futuro? Sono tutte “briciole” di sapere che come un alfabeto comporranno forse un domani un progetto, un’invenzione…
      Posso dirti che troverai per certo nel tuo cammino persone che apparentemente non ti insegnano nulla, ma per certo posso dirti che anche quelle persone insegnano qualcosa, che sia un argomento o un atteggiamento da non copiare, quindi pensa a te come colui che plasma il proprio sapere. Nell’atto dell’imparare separe l’argomento da chi ti propina l’argomento rischieresti di non studiare cose fondamentali perché si ha un’antipatia per la persona.
      E se poi ci sono proprio cose palesemente ingiuste “stringi i denti” e pensa all’obiettivo: maturità, università, lavoro…

      Un caro saluto.

  4. lucrezia scrive:

    gentile Professore,

    navigando alla ricerca di materiale per un Progetto Autogestito dagli alunni su arduino, ho trovato il suo blog e tutto il materiale da Lei messo a disposizione per la comunità. Le anticipo che citando la fonte, utilizzerò alcune presentazioni e davvero mi complimento con Lei per la completezza e la chiarezza delle sue lezioni. Sono docente in un liceo Scientifico Opzioni Scienze Applicate e l’elettronica non è affatto inclusa tra gli argomenti di lezione, ma sulla spinta di alcuni allievi ho promosso questa attività extracurriculare. Gli alunni gestiranno le lezioni ed i dispositivi e sono davvero motivati ed intraprendenti. Noi abbiamo sempre da imparare.. Le invierò qualche foto dell’esperienza. Mi sono iscritta al suo blog e sarò così aggiornata sulle sue attività
    grazie e cordiali saluti
    lucrezia vitale

    • admin scrive:

      Gentilissima,

      un sincero grazie ed usi i materiali che trova su questo sito nella maniera che ritiene più utile per lei ed i suoi allievi, se avesse necessità non esiti a contattarmi e ben volentieri, se lei riterrà, darò supporto ai ragazzi.
      Attendo le foto degli studenti all’opera in sperimentazioni elettroniche, mi faccia poi sapere se potrò pubblicarle su questo siti.

      Complimenti per aver sostenuto i suoi ragazzi in questa attività didattica, sono certo che sarà una bella esperienza.

      Un caro saluto.

  5. Gentile Michele,
    Pur non avendo, per ora, interagito direttamente con te, ti scrivo per complimentarmi per la bella prova di condivisione della conoscenza che offri puntualmente attraverso il tuo blog. Seguo attentamente ogni tuo articolo e quando avrò il tempo (lavoro e famiglia ne lasciano poco!!!!) per iniziare un po’ di sperimentazione sicuramente inizierò a “darti fastidio”!
    Spero che i tuoi studenti abbiano un’idea dell’importanza di avere tra i propri insegnanti persone motivate, e che trasmettono per questo motivazioni, come te.
    Buon lavoro… con tutto il mio sostegno morale ed i più sinceri ringraziamenti!

    PMR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *