Come realizzare cavi di rete dritti e incrociati

Per i miei studenti di 5CN.
Nell’ambito delle lezioni di 3′ Area, ieri abbiamo insieme progettato il nuovo laboratorio di sistemi decidendo la disposizione dei computer e la struttura della rete locale del laboratorio e del piano aule e laboratori del 4° piano della succursale Amaldi.

Per comodità, poiché in giornata bisognerà realizzare i cavi di rete che collegheranno switch e PC, vi schematizzo la piedinatura dei cavi di rete, non preoccupatevi, il test di funzionamento sarà effettuato utilizzando il tester di rete.

Il connettore

Tutti i cavi di rete Ethernet 10/100/100baseT utilizzano un connettore (nominato anche plug), chiamato RJ45, di seguito rappresentato.

Rj45plug-8p8c

Il cavo

Il cavo è costituito da 8 fili, quando taglierete la guaina di protezione noterete che i fili sono a due a due arrotolati, costituendo così 4 coppie arrotolate (in inglese twisted), il cavo che adottiamo noi è denominato UTP cat5 (Unshielded Twisted Pair category 5).
A seconda della velocità della rete che si andrà ad implementare potranno essere utilizzati solo 4 dei fili disponibili oppure tutti e 8.

  • Per un cavo di categoria 10/100baseT si utilizzeranno solo 4 fili
  • Per un cavo di categoria 1000baseT si utilizzeranno 8 fili

Sempre, anche se non utilizzati, tutti i fili dovranno essere inseriti all’interno del connettore RJ45.

Accorgimenti di carattere generale

  • la lunghezza di massima di un cavo è di 100m
  • è assolutamente vietato passare i cavi di rete all’interno della canalina dove passano i cavi della corrente
  • il cavo dritto è chiamato anche “patch”
  • il cavo incrociato è chiamato anche “cross” o “invertito”

Schemi per la realizzazione di cavi 10/100/1000baseT dritti ed incrociati

Cavo dritto (fai click sull’immagine per ingrandire)
cavo-dritto fonte immagine: ertyu.org

Cavo incrociato (fai click sull’immagine per ingrandire)
cavo-incrociato fonte immagine: ertyu.org

Video tutorial per la realizzazione di cavi di rete

More DIY videos at 5min.com

Per approfondimenti:

Questa voce è stata pubblicata in elettronica, tutorial e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.