Tutorial video AppInventor 2

Le possibilità di apprendimento on-line dell’informatica sono tantissime e mi offrono idee didattiche nuove che possono essere attuate immediatamente (a costo zero e con poca fatica).
Dire ad uno studente: “ti insegno a programmare” può essere poco “appetibile” dal suo punto di vista, ma dire allo stesso allievo: “ti insegno a realizzare un programma che utilizzerai sul tuo cellulare” sortisce grande interesse e voglia di fare.
Qualche tempo fa avevo fatto una breve introduzione ad alcuni allievi sull’uso di AppInventor, ma nelle mie conversazioni e scambio di idee con la sorella e collega 🙂 insegnante, sono venuto a conoscenza di questo interessante canale YouTube: TutorialMaster in cui potete trovare ad oggi 15 video lezioni su AppInventor 2, tutto in italiano. Bene! A questo punto come copito per le prossime vacanze pasquali: imparare ad usare AppInventor 2 seguendo il corso di TutorialMaster, gli approfondimenti a scuola.
Complimenti a chi sta realizzando il corso.

appinventor2

Questa voce è stata pubblicata in programmazione e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Tutorial video AppInventor 2

  1. Francesco Giuffrida scrive:

    Ciao
    per una mia applicazione avrei necessità di sapere quale numero di telefono si è collegato esiste in ai2 la possibilità di accedere a questa informazione?
    Mi potresti aiutare?

  2. Sandra scrive:

    Tutto vero, in Internet si trova di tutto, ma quella dei video per apprendere è , a mio parere una sciocchezza.
    I video sono per raccontare una storia, un racconto degli episodi, ma per niente adatti ad insegnare, specie informatica.
    Prova ne è il fatto che se andiamo all’uscita da una sala cinematografica e chiediamo la del film appena visto avremo una miriade di racconti diversi, perfino in conflitto fra loro.
    Per imparare meglio un buon libro, specie cartaceo.
    Se poi vogliamo, anche di libri ce ne sono di ottimi e pessimi, ma almeno puoi scorrere fra le pagine, andare avanti ed indietro senza problemi.
    Per App Inventor, dopo aver visto decine di video su youtube, alcuni pessimi, altri con sonoro ma brividi. Facendo delle ricerche, finalmente trovai su LuLu.com un libro in Italiano che con semplici esempi App Inventor.
    Con quel libro ho imparato a fare app in meno di 3 giorni, e non è un modo di dire.
    Sandra

    • admin scrive:

      Ciao Sandra.

      Io non sarei così drastico, l’apprendimento in generale non è un processo lineare, ovvero non compro un libro e su di esso vi trovo tutto ciò che mi serve, attingo da risorse diverse e costruisco un processo di apprendimento basato su risorse (media diversi) che assemblo, anche perché non troverò mai qualcosa che soddisfa totalmente le mie esigenze didattiche o lavorative. E’ probabile che i tutorial video che avevo segnalato non rispondano alle tue esigenze, ma lo sono stati per alcuni mie allievi che da quei tutorial sono partiti per approfondire con altre risorse e quindi per me l’obiettivo è raggiunto. Il processo di ricerca obbliga a comprendere e discriminare quindi serve per costruirsi una competenza.
      Non ne farei una questione di supporto fisico, carta o video (analogico o digitale), ma di qualità e per questo, credo che esistono ottimi e pessimi prodotti sia nel dominio del digitale che in quello dell’analogico.
      Non concordo assolutamente sul paragone che fai su video tutorial e film in genere, dal mio punto di vista non esiste nessuna correlazione tra le due cose, hanno obiettivi totalmente diversi e devono essere fruiti in modalità e tempi completamente diversi. Un video tutorial deve necessariamente essere accostata ad un’attività pratica altrimenti diventerebbe semplicemente un racconto privo di senso.
      Moltissime università in tutto il mondo utilizzano video lezioni per integrare l’insegnamento dell’informatica ed ho potuto verificare che sono ottimi, ovviamente bisogna mettere in pratica.
      Quando dici: “per imparare meglio un buon libro specie se cartaceo”, anche in questo caso è limitante è una questione “fisica” che si porta dietro un’abitudine di studio che è destinata a cambiare; io preferisco: “per imparare meglio una risorsa di buona qualità, o alla peggio tasselli di risorse di buona qualità” non mi interessa più se analogica o digitale, mi interessa solamente che sia utile per insegnare.
      Per il libro che dici di aver trovato su lulu.com se mi fai sapere potrebbe essere utile anche ad altri.

      Grazie.
      Saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.