E’ forse l’ora di un ITS dedicato alla Robotica?

In occasione delle prossima finali della Zero Robotics 2013, nella giornata di domani 10/01/2014, alle ore 16, presso il mio istituto, l’IIS Galilei Ferrari di Torino, parteciperò all’incontro tra le scuole della rete robotica e il il Sottosegretario all’Istruzione Gabriele Toccafondi.

Nell’incontro, come annunciato oggi su La Stampa:

… si parlerà di un ITS dedicato alla Robotica, un Istituto Tecnico Superiore per il quale nel nostro territorio esistono le condizioni legate alla presenza delle scuole della Rete dotate di ottimi laboratori, e di aziende del settore leader nel mondo.
… sperimentazione di un modello “duale” alla tedesca di alternanza scuola-lavoro fin dal primo anno di superiori. E, ancora, dell’obiettivo di certificare le competenze tecnologiche: quanto dà valore al diploma per il mondo del lavoro…

Spero che queste azioni, fatte con grande sforzo da molti colleghi del mio territorio, portino non solo alla nascita di un nuovo tipo di ITS, ma un modo diverso di intendere l’istruzione tecnica, in cui l’attività di ricerca e sperimentazione in laboratorio sia veramente centrale (in ore didattiche), ma per far ciò deve esserci un vero investimento sia in formazione dei docenti che in strutture.

Vedremo cosa accadrà.

Articoli simili:

Questa voce è stata pubblicata in news e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a E’ forse l’ora di un ITS dedicato alla Robotica?

  1. Francesco Contalbi scrive:

    Ciao.
    Sono un collegadi Elettronica che lavora ad Asti, presso lIIS CASTIGLIANO.
    E’ parecchio tempo che ti seguo e devo riconoscere che stai facendo un lavoro enorme ed estremamente utile.
    Anch’io da diverso tempo uso Arduino, ed anch’io da tempo mi sto interessando di robotica nella didattica (gli anglosassoni sono oltre un decennio che lo fanno!!!).
    Strade parallele le nostre.
    Volevo chiederti se fosse possibile collaborare in sinergia su questo tema, fatto salvo che nel mio Istituto siamo in pochissimi interessati e per di più con nessun supporto dell’Uff. Tecn (a parole si.. ma a fatti..)
    Se ti è possibile mi piacerebbe chiederti consigli su come iniziare a “far sul serio”. Come organizzi la didattica visto che le ore sono ormai ridotte a zero o quasi?
    E COME FAI TU A PRODURRE TANTO LAVORO? Forse viaggi a 0.8c e il tempo per te si dilata? Mah!!

    In ogni caso un saluto cordiale ed ancora compimenti per l’ottimo lavoro divulgativo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.