Programmare Arduino su Raspberry Pi

raspberrypi-arduino-01

L’uso di RaspberryPi non è mai stato così utile come in questo ultimo anno, ho colleghi soprattutto di scuola elementare e media che, visto i bassi costi della piattaforma, mi chiedono consiglio sulla fattibilità nell’allestire laboratori di informatica con RaspberryPi e quindi, come già detto in precedenti post, mi faccio “evangelista” a scuola nell’uso di questa piattaforma con esempi pratici. Quindi il piccolo computer, con le schede SD con i vari OS, trova posto fisso nella mia borsa o nel cassetto in sala insegnanti.

Devo confidarvi che è veramente bello vedere bambini che con naturalezza collegano i cavi al RaspberryPi e programmano con Scratch.

Ovviamente se si vuole offrire una possibilità che vada dalla scuola elementare alla scuola superiore bisogna che su questo minuscolo computer possa funzionare anche Arduino 🙂

Premetto comunque che non sviluppo su Arduino usando RaspberryPi, però mi piace l’idea di offrire una possibilità in più, soprattutto per quei giovanissimi che magari hanno difficoltà economiche e mostrare che è possibile realizzare oggetti “intelligenti” con tecnologia a bassissimo costo.

Ma come fare per installare Arduino?

L’IDE Arduino può essere tranquillamente utilizzato usando i passi che vi dettaglierò di seguito, riscontrerete sicuramente una lentezza nell’utilizzo, ma il tutto funziona.

Procediamo…

Passo 1

Da linea di comando digitare i seguenti comandi:

$ sudo apt-get update
$ sudo apt-get install arduino

raspberrypi-arduino-02

raspberrypi-arduino-03

Durante la fase di installazione di Arduino vi verrà richiesto di confermare con un Yes (Y) l’installazione.

raspberrypi-arduino-04

La versione dell’IDE installata è la 1.0.1, non è l’ultima ma con Arduino UNO R3 funziona, purtroppo però non potrete lavorare con le schede Leonardo e Due.

Dopo l’installazione, troverete nel menu Programmi una cartella con nome: “Electronics”

raspberrypi-arduino-05

Passo 2

Per programmare Arduino dovete collegarlo tramite cavo USB al RaspberryPi, per procedere è indispensabile disabilitare la console seriale, per far questo si può utilizzare lo script creato da Kevin Osborn che esegue una duplice azione: disattiva la console seriale e configura le porte seriali, inoltre, se serve vi configura già RaspberryPi per essere utilizzato con la scheda aLaMode

Per effettuare il download ed eseguire i passaggi procedete in questo modo:

$ wget https://github.com/wyolum/alamode/blob/master/bundles
/alamode-setup.tar.gz?raw=true -O alamode-setup.tar.gz
$ tar -xvzf alamode-setup.tar.gz
$ cd alamode-setup
$ sudo ./setup

A questo punto procedete con un reboot del RaspberryPi

$ sudo reboot

raspberrypi-arduino-06

Passo 3

Potete ora connettere Arduino a RaspberryPi. Dal menù Tools selezionate la scheda Arduino Uno

raspberrypi-arduino-07

è indispensabile ovviamente selezionare la porta seriale e dal menù Tools -> Serial Port selezionate /dev/ttyACM0

raspberrypi-arduino-08

Se notate che nell’elenco non compare ttyACM0 provate a riavviare l’IDE Arduino, se questa operazione non dovesse risolvere, provate a riavviare RaspberryPi lasciando Arduino UNO collegato a Raspberry Pi durante il reboot, al terimine riavviate nuovamente Arduino IDE.

Bene a questo punto non vi resta che provare nella maniera usuale, caricate su Arduino lo sketch Blink e verificate se il led connesso al pin 13 inizia a lampeggiare.

raspberrypi-arduino-09

raspberrypi-arduino-10

Buona sperimentazione 🙂

Articoli simili:

Questa voce è stata pubblicata in arduino e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Programmare Arduino su Raspberry Pi

  1. Gianfranco scrive:

    Salve,ho ricevuto in regalo una raspberrypi e non sapendo da dove cominciare mi son detto….maffucci naturalmente.
    Voglio farle i miei complimenti sia per l’articolo sul primo avvio di raspberrypi che su questo e tutti gli articoli in generale.,…chiarezza e semplicità le caratteristiche principali.
    Complimenti e grazie di tutto

  2. Filippo scrive:

    Salve, complimenti per l’articolo. In questo periodo sto realizzando un progetto abbastanza semplice con sensori ad ultrasuoni ed arduino e, pensavo proprio di far visualizzare i dati su di un monitor (circa 35″) collegato a raspberry.

    Una domandina un pò scollegata, il cliente vorrebbe anche un monitor a parte (sempre circa 35″) per poter semplicemente scrivere da tastiera e far apparire quanto digitato su tale schermo, niente di più, cosa mi consiglieresti come soluzione?

    Grazie

    • admin scrive:

      Salve.

      Grazie.
      Perdonami ma non ho avuto mai la necessità di collegare due monitor ad un Raspberry Pi, ma una rapida ricerca con: “dual monitor on raspberry pi” mi ha permesso di trovare un po’ di informazioni. La cosa ha incuriosito anche me, proverò a realizzarla.
      Saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *