Caccia al tesoro: Gli altoparlanti

Per i miei studenti della 3CN

Visto la scarsità di cenni teorici inseriti all’interno delle relazioni di laboratorio, ho deciso di mettere ordine ed in un certo senso indirizzare le vostre ricerche su internet, organizzando delle “cacce al tesoro”.

Ma cosa intendo dire?

Il metodo didattico che sarà utilizzato da ora in avanti per effettuare ricerche su internet sarà quello delle “cacce al tesoro” e prende spunto dagli insegnamenti dell’amico e collega Marco Guastavigna che si è occupato da tempo di cacce al tesoro digitali:

“una simpatica, semplice e potente opportunità per gli insegnanti di proporre agli allievi navigazioni su Internet consapevolmente organizzate e con compiti definiti”.

Il metodo è costituito da una lista di domande la cui risposta può essere trovata su una serie di pagine web opportunamente selezionate dall’insegnante, in questo modo la navigazione web non si limita ad una ricerca disordinata, fatta solo di “copia e incolla” di testo e immagini, ma viene guidata in modo che venga costruito un apprendimento significativo, ovvero per dirla da Prof. :

“ciò che studi ti rimane nella zucca”

E’ possibile che alla fine della “Caccia al Tesoro” tu debba rispondere ad una o più domande finali, ma non preoccuparti, il percorso è costruito per aiutarti a dare la risposta.

Le cacce possono essere realizzate individualmente o in gruppo, sarò io a stabilire di volta in volta in classe come operare, per questa esperienza la ricerca dovrà essere individuale.

Alla fine sarai consapevole (se ovviamente ti sarai applicato) che non basta saper trovare quello che si cerca, ma è necessario saper valutare i risultati di una ricerca.

Bene!

E adesso e ora di andare a caccia, vai al sito e realizza la tua relazione.

😉

Articoli simili:

Questa voce è stata pubblicata in i miei allievi e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *